Site Overlay

Le aziende pubbliche hanno investito miliardi in Bitcoin quest’anno

La scala di grigi potrebbe essere in cima alla lista dei titoli, ma non è l’unica azienda pubblica che investirà pesantemente in Bitcoin nel 2020.

La lista delle grandi società pubbliche che espandono i loro investimenti e portafogli per includere il Bitcoin è in crescita. Secondo una recente ricerca, Grayscale guida un gruppo di oltre dieci società pubbliche che hanno investito in Bitcoin nel 2020.

Il cui valore totale è di oltre 6 miliardi di dollari che, ai prezzi odierni, equivale a circa 526.000 BTC.

Non solo @Square, nel 2020 ci sono più di 10 aziende pubbliche che investono in $ BTC, per un valore totale di oltre 6 miliardi di dollari, pari a quasi 600.000 BTC.$BTC #BTC pic.twitter.com/7zxX94Clwx

– Coin98 Analytics (@Coin98Analytics) 13 ottobre 2020

Le istituzioni guideranno gli investimenti Bitcoin

Anche se il grafico può non essere del tutto accurato, suggerisce che più fondi di investimento istituzionali stanno acquistando Bitcoin come parte dei loro portafogli. Questo non dovrebbe essere una sorpresa, considerando che i governi e le banche centrali hanno svilito le proprie valute per affrontare le crescenti montagne di debito.

Inoltre, con le banche che offrono tassi d’interesse zero o negativi, gli investitori si stanno orientando verso attività sicure come il Bitcoin, che recentemente ha raggiunto un alto tasso di hashish, o l’oro.

Secondo l’ultimo aggiornamento di Grayscale, ha in realtà un totale di asset in gestione (AUM) di 6,3 miliardi di dollari, di cui poco meno dell’82% è nel Bitcoin Trust.

10/13/20 AGGIORNAMENTO: Patrimonio netto in gestione, Partecipazioni per azione e Prezzo di mercato per azione per i nostri prodotti di investimento.

Totale AUM: $6,3 miliardi$BTC $BCH $BCH $ETH $ETC $ZEN $LTC $XLM $XRP $ZEC pic.twitter.com/qwqOFHAnpl

– Scala di grigi (@Grayscale) 13 ottobre 2020

Come riportato da CryptoPotato, Fidelity vede anche un enorme potenziale in Bitcoin, affermando che potrebbe crescere in un mercato da mille miliardi di dollari. Jason Yanowitz di BlockWorks Group ha commentato che un esempio di portafoglio del 5% di allocazione Bitcoin per un’azienda che ha 3,3 trilioni di dollari di AUM potrebbe essere massiccio per BTC se solo una frazione dei suoi clienti ascoltasse il consiglio.

Fidelity ha appena raccomandato che gli investitori assegnino il 5% a Bitcoin.

Fidelity ha 3,3 trilioni di dollari USA.

Investire il 5% in Bitcoin significherebbe un’ulteriore inondazione di capitale di 165 miliardi di dollari in Bitcoin.

Bisogna essere pazzi per non possedere Bitcoin a questo punto.

– Yano (@JasonYanowitz) 14 ottobre 2020

Sembra che alcuni di questi grandi fondi istituzionali stiano iniziando a trattare le attività Bitcoin e cripto come una classe di attività piuttosto che solo l’attività stessa.

BTC a 1 milione di dollari

Anche l’ex gestore di hedge fund Raoul Pal è rialzista sulla Bitcoin, sostenendo che potrebbe raggiungere 1 milione di dollari in cinque anni in una recente intervista con Stansberry Research. Ha aggiunto;

„Non sarà perché il mondo sta crollando… è perché ci sarà l’adozione da parte dei veri grandi capitali“.

L’investitore ha continuato ad affermare che „i tubi non ci sono“ per consentire ai grandi investitori istituzionali di investire in Bitcoin ancora, ma questo sta arrivando. E‘ sullo schermo del radar di tutti e ci sono un sacco di persone intelligenti che ci stanno lavorando“.

La storia del tracollo economico globale e il concetto di scarsità si aggiungono all’attrazione di detenere Bitcoin quando il prossimo ciclo di tori sembra pronto per iniziare.