Il rally di soccorso Bitcoin è in corso – Il prezzo di BTC può recuperare 18 mila dollari?

Il prezzo Bitcoin è in rally questo fine settimana, ma è solo un rally di sollievo o BTC può recuperare lo slancio rialzista?

Il prezzo del Bitcoin (BTC) è sceso drasticamente nella settimana precedente, passando da 19.500 a 16.000 dollari. Le correzioni non si verificano mai senza problemi, poiché le cadute sono spesso improvvise e dolorose. La recente correzione non è molto diversa, poiché il calo è avvenuto nel giro di poche ore.

Da allora, il prezzo della Bitcoin si è consolidato sopra i 16.000 dollari, il che ha segnato un fondo temporaneo. La questione principale è se la correzione sia finita o meno. Un fattore determinante sarà se il prezzo della BTC potrà o meno recuperare i livelli cruciali che sosterranno un ulteriore slancio verso l’alto.

Bitcoin è nel bel mezzo di un rally di soccorso nel fine settimana

Come mostra il grafico giornaliero, è stata istituita un’area di supporto cruciale intorno ai 16.000 dollari. Il prezzo di Bitcoin ha perso la tendenza al rialzo su fasce orarie più basse, attraverso le quali si è verificata una reazione a catena di liquidazioni. Questa reazione a catena ha fatto accelerare il prezzo verso il basso.

Il prezzo del Bitcoin spesso porta la scala su e l’ascensore giù. Quando questo accade, il timeframe giornaliero segna i livelli di supporto cruciali da tenere, attraverso i quali la zona intorno ai 16.000 dollari è un’area enorme da tenere.

Il grafico mostra il supporto temporaneo e rimbalza da questa zona, dato che il prezzo del Bitcoin è attualmente superiore di 1.400 dollari rispetto al livello di supporto.

Bitcoin deve rompere $18.000 per riguadagnare il momentum rialzista

Il grafico orario mostra una chiara ripartizione dal livello di supporto di 18.600 dollari, che ha causato la reazione a catena verso il basso.

Tuttavia, durante questa correzione, alcuni segnali temporali inferiori mostrano livelli di resistenza cruciali a partire dal livello di 18.000 dollari. Il prezzo del Bitcoin è sceso verso la zona di supporto a 17.200 dollari, ha fatto un leggero rimbalzo verso l’alto, ma non è riuscito a superare i 18.000 dollari.

Attraverso questo fallimento di rottura di 18.000 dollari, si stabilisce una zona di resistenza. Quest’area di resistenza deve rompersi per sostenere lo slancio rialzista e poi ribaltare verso il rialzo sui timeframe inferiori.

Il prossimo ostacolo si trova nell’area di 18.600 dollari, che non è riuscita a sostenere il sostegno nella corsa precedente verso l’alto.

Il tetto totale del mercato è pronto per un ulteriore ribasso

Il grafico giornaliero della capitalizzazione totale di mercato mostra una ripartizione apparente, in quanto la capitalizzazione totale di mercato è scesa significativamente dopo aver raggiunto il livello di Fibonacci 1,618.

Tuttavia, la parte rialzista è un nuovo massimo superiore e un breakout al di sopra della zona di resistenza di 400 miliardi di dollari.

In questa corsa, la massiccia zona di resistenza a 400 miliardi di dollari non ha mai ricevuto conferma attraverso un nuovo test. In questa prospettiva, è molto probabile che si veda un’ulteriore correzione verso i 400 miliardi di dollari per confermare la precedente zona di resistenza per diventare supporto.

Qual è lo scenario probabile per Bitcoin?

Lo scenario più probabile sarebbe un rally di soccorso verso la zona da 18.000 a 18.500 dollari. In questo modo, l’area da 18.000 a 18.500 dollari è immediatamente il punto di rottura cruciale dello scenario descritto.

Se l’area da 18.000 a 18.500 dollari si rompe, un ulteriore e sostenuto rally verso nuovi massimi storici è un risultato molto probabile. Tuttavia, non riuscire a superare questa zona di resistenza stabilirebbe un nuovo range.

Questo intervallo è compreso tra i 16.000 e i 18.000 dollari, in cui la resistenza da 18.000 dollari è la conferma di un nuovo massimo inferiore. Alti più bassi indicano una tendenza al ribasso, e quindi il mercato potrebbe aspettarsi ulteriori correzioni verso sud.

In questo senso, una correzione verso i 14.000 dollari non è improbabile a questo punto, in quanto si tratta del precedente massimo del giugno 2019 e potrebbe giustificare un massiccio ribaltamento di supporto/resistenza per i mercati.

Se il prezzo del Bitcoin restasse al di sopra dei 14.000 dollari, il prossimo rally porterebbe molto probabilmente il prezzo del Bitcoin al di sopra dei 30.000 dollari.

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni del Cointelegraph. Ogni investimento e mossa di trading comporta dei rischi. Quando si prende una decisione, è necessario condurre una ricerca personale.

Comments are closed.